BookingEngine
RossoSicaniasc | Case history

Ogni albergatore può incrementare sensibilmente il Revenue dell’hotel non solo attraverso le prenotazioni dirette delle camere, ma anche attraverso l’acquisto di servizi legati a tutti gli altri reparti.

Come incrementare il ricavo di tutti i reparti dell’hotel attraverso il Booking Engine in 9 semplici mosse

Il Booking Engine è uno strumento molto utile per raggiungere questo obiettivo.

Ma l’albergatore, con il Booking Engine in proprio possesso e con i mezzi a propria disposizione, come può ottimizzarne la produttività?

Se le OTA possono contare sulla fiducia degli utenti legata al proprio brand e su sistemi di prenotazione on-line altamente user-friendly, di contro risultano in potenziale difetto sui seguenti aspetti:

  • Personalizzazione limitata o assente dei contenuti;
  • Scelta delle denominazioni camere limitata;
  • Prodotti tariffari standardizzati;
  • Codici sconto ed offerte differenziate;

In questo articolo fornirò alcuni semplici consigli su come incrementare l’Hotel Revenue attraverso il caso concreto di uno dei nostri hotel partner con cui lavoriamo dal 2014: il “Du Lac et Du Parc Grand Resort”.

  • Offrite di più

Un’offerta migliore non è solo legata al miglior prezzo. Inutile dire che sul Booking Engine della struttura dev’essere presente la miglior tariffa disponibile.

Ma l’offerta dei prodotti dovrà essere la più ampia ed eterogenea possibile, rispondendo ai bisogni della domanda (effettiva e potenziale).

Vediamo il caso del nostro resort:

Esistono tipologie di camere che sulle OTA non sono presenti.

Schermata del Booking Engine:

Booking engine

Questo è l’esempio di una camera “civetta”, un prodotto promozionale presente solo su website, ad una tariffa leggermente più competitiva rispetto alla categoria standard. Su questa tipologia, nessun operatore on-line e off-line potrà effettuare confronti su tariffe e contingenti.

Lo stesso vale per i piani tariffari: la Mezza Pensione è disponibile solo sul sito dell’hotel. Così come il prodotto “Sleep Around”.

  • Offrite un vantaggio

Rendete più conveniente la vostra offerta. Fate sì che l’utente, al momento di comparare, confrontando le proposte del vostro sito con quelle degli altri canali di prenotazione, riscontri un vantaggio economico.

Includete dei benefit gratuiti nella vostra miglior tariffa pubblica.

Offrite servizi accessori ad un prezzo ridotto per chi prenota prima.

  • Comunicate il vantaggio

Non basta creare prodotti vantaggiosi. Per l’utente meno attento, è importante sottolineare la convenienza. Comunicare il vantaggio.

Nel seguente esempio il risparmio è evidenziato già sul nome della macrotariffa.

prenota

Nel testo che descrive in dettaglio la tariffa, invece, si specifica meglio lo sconto applicato a chi prenota sin da adesso la cena. Agli indecisi, quindi, non si lascia migliore scelta che quella di prenotare immediatamente!

 

  • Scrivete contenuti emozionali

Solamente nel Booking Engine del nostro sito abbiamo la possibilità di personalizzare al 100% i contenuti e le descrizioni di tariffe, camere e servizi. Abbiamo quindi la possibilità di realizzare contenuti pensati nella prospettiva dell’ospite a cui vogliamo rivolgerci.

camera_family suite

In questo caso, la descrizione della camera, a differenza delle altre tipologie, mette in risalto i servizi legati alle famiglie. Questi servizi sono sempre disponibili in hotel ma vengono appositamente riepilogati nel prodotto in questione, rivolto al target famiglia, uno dei principali del resort.

Tra le foto presenti nella gallery associata, due bambini distesi a giocare nel parco,

  • Descrizioni brevi ed efficaci. Evitate il “da sogno”, “incredibili”.

Per quanto sia utile e accattivante creare contenuti emozionali, non perdiamo di vista che si tratta di una piattaforma di prenotazione. Il website è lo strumento creato per trasmettere i migliori contenuti. Il Booking Engine, in pochi click, deve permettere di concludere la prenotazione.

Quindi sì ai contenuti emozionali ma sempre brevi, concreti ed efficaci.

  • Inserite pacchetti multi-tematici

L’esistenza di prodotti specifici, creati sulla base dell’interesse del vostro target, risulteranno attraenti, sin dal titolo, poiché rispecchiano proprio quei servizi richiesti dagli ospiti.

Ad esempio, il nostro resort ha un’alta percentuale di clienti provenienti dalla “Mittel-Europa”, bacino di provenienza del segmento sportivo, a cui dedichiamo delle offerte open-air di diversa natura.

 

  • Limitate a 5-6 i prodotti collegati a ciascuna camera

Una lista infinita di tariffe e prodotti package associati a ciascuna tipologia di camera non aiutano l’utente ad orientarsi. Anzi! In alcuni casi lo disorientano proprio.

Selezionate i prodotti in offerta sui diversi periodi.

Modificate la visualizzazione dei piani e prodotti, se lo strumento a vostra disposizione lo consente.

  • Create degli ancillary targettizzati

Completare l’offerta con dei servizi accessori è una formula utile sia per generare un guadagno extra per l’hotel, che per aumentare la soddisfazione dell’ospite, che potrà prenotare quei servizi che renderanno più confortevole il suo soggiorno.

A renderli più appetibili soprattutto prenotabili, anche in questo caso emerge la necessità del vantaggio tariffario. Prenotando prima, on-line, il prezzo è inferiore che acquistando il servizio direttamente in hotel. Tornando all’esempio della cena, questa volta come servizio extra:

 

  • Immagini

La comunicazione visiva arriva sempre prima di quella scritta. Puntate sui volti, sugli occhi, sul piacere che si prova usufruendo di quel servizio. Non mostrate il prodotto ma i momenti emozionali vissuti da chi lo sta utilizzando.

Un esempio è la scelta di una foto che ritrae la situazione, l’esperienza, anziché mostrare l’immagine di una torta di compleanno come tante altre.

Con il nostro hotel parter Du Lac et Du Parc Grand Resort di Riva del Garda la strategia multi-canale, finalizzata a fruttare al meglio le opportunità offerte dal Booking Engine ha prodotto risultati molto interessanti:

Le prenotazioni dirette dal canale web (desktop + mobile) hanno mostrato un incremento, nel biennio 2014/2016, pari al +116% (ytd).

A prescindere che si disponga o meno di un sistema di prenotazione on-line all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, ciò che conta davvero è fare tesoro di uno strumento dal potenziale enorme.