Controllo di gestione
redazione | Cost Control

La vignetta che abbiamo realizzato rappresenta una delle scene più viste e sentite di questi ultimi tempi. Un mese come quello di agosto, principalmente per le strutture estive, rappresenta proprio l’esempio esatto di come l’incremento occupazionale non sempre coincide con l’aumento della redditività della propria struttura alberghiera.

Fare controllo di gestione non significa sicuramente avere la soluzione a tutto ma rappresenta nella quotidianità l’unico strumento per anticipare i risultati e intervenire nei giusti tempi

L’alta domanda garantisce sicuramente una maggiore occupazione ma siamo altrettanto sicuri di aver venduto al giusto cliente e al giusto prezzo? Siamo proprio sicuri di aver sfruttato al massimo la potenzialità produttiva della nostra struttura? E chi deve dirci qual è il giusto cliente o il giusto prezzo?

Come descritto nei precedenti articoli, incrementare la propria occupazione e quindi i propri fatturati non è garanzia di un incremento di profitti. Se ad esempio la piena occupazione fosse stata raggiunta con il supporto di tour operator a tariffe talmente basse da non coprire i reali costi?

Si tratta di un esempio estremo, ma rende evidente l’importanza della definizione di un prezzo camera piuttosto che un altro in funzione dei costi sostenuti nel periodo; si comprende come e quanto le attività di controllo di gestione siano oltre che un valido strumento di reperimento dati, principalmente delle attività fortemente strategiche.

Il controllo di gestione è quindi uno strumento di analisi e reperimento dei dati. E’ un’attività che permette di estrapolare quelle informazioni necessarie a far sì che la crescita dei ricavi aziendali possa essere coerente e proporzionale alla crescita dei costi conseguenti.

Siamo proprio sicuri che nonostante siano trascorsi otto dodicesimi di esercizio siamo in possesso quantitativamente e qualitativamente dei dati concernenti l’andamento della nostra azienda? Siamo nelle condizioni di poter conoscere il proprio indice di competitività e quindi aver ben chiaro il nostro BEP da raggiungere?

Avere accesso a queste informazioni strategiche è condizione necessaria per poter successivamente fare scelte operative coerenti; acquisire, analizzare e sviluppare tutti i dati/informazioni relativi all’attività e quindi all’azienda, rappresenta l’unico strumento efficace nella gestione della stessa.

Ecco le 5 informazioni di cui non puoi fare a meno nella gestione del tuo hotel:

  • individuare e ripartire i singoli capitoli di spesa distinti per costi fissi e costi variabili
  • ripartire gli stessi per singolo mese d’incidenza
  • individuare il costo fisso per singola camera
  • evidenziare il delta ricavi / costi per singolo mese
  • indicare il punto di pareggio tra i ricavi ed i conseguenti costi.

Solo attraverso lo sviluppo delle attività sopra elencate si potrà avere una risposta all’andamento della propria gestione; conoscere preventivamente il costo di quanto si sta andando a produrre potrà dirci se le quantità sviluppate risulteranno essere sufficienti a produrre profitti; non si può vendere e generare tariffe senza sapere quanto costerà il venduto, non si può gestire senza sapere quanto potenzialmente si potrà produrre.

Fare controllo di gestione non significa sicuramente avere la soluzione a tutto ma rappresenta nella quotidianità l’unico strumento per anticipare i risultati e intervenire nei giusti tempi.

Il ruolo dell’imprenditore alberghiero è quello di conoscere preventivamente se si avranno le forze o meno di sopportare tutti i costi che verranno, al fine di evitare di ritrovarsi nella condizione della vignetta qui di sopra. Il gestore non può e non deve prendere atto di avere difficoltà nel riuscire a pagare gli stipendi o qualsiasi altra fornitura nel momento in cui si materializza il disagio; bensì deve sempre essere nella condizione di prevedere il proprio percorso economico aziendale, attraverso la redazione di un attento business plan preventivo.

Questo significa in sintesi fare controllo di gestione.

Vito Boscarino
cofounder @ hotel2Guest